Svezzamento o Autosvezzamento?

Vi voglio raccontare la mia esperienza con Andrea.

Ormai parliamo di poco meno di un anno fa, quando ho incominciato con lo svezzamento del mio piccolo, ma ricordo, come se fosse ieri, la fatica che ho fatto all’ inizio di questo percorso.

svezzamento

 

Prima di iniziare decisi di aspettare che Andrea facesse 6 mesi e fino a quel momento ho proseguito con allattamento esclusivo al seno. Ho atteso con molto entusiasmo il momento dello svezzamento, perché per me rappresentava una tappa molto importante per la crescita del mio bambino, ma purtroppo per tutto il primo mese e mezzo Andrea non ha voluto saperne di pappe, pappine e qualsiasi altra cosa che non fosse il mio latte.

Ricordo di aver vissuto quel periodo con grande stress, forse perché avevo riposto in quel momento troppe aspettative: ero stanca di allattare ogni momento (perché chiaramente Andrea aveva bisogno di mangiare di più e quindi mi richiedeva di attaccarlo più spesso), ero stanca di svegliarmi 500 volte la notte (perché tutti mi avevano detto che una volta iniziato con lo svezzamento avrebbe dormito di più la notte), ma soprattutto mi faceva un gran male vedere gli altri bambini della sua età che mangiavano con così tanta voglia e invece lui serrava la bocca…mi sentivo un fallimento.

…poi un bel giorno di fine aprile decise di iniziare a mangiare e da quel giorno è diventato un super mangione e vederlo mangiare è diventata una soddisfazione incredibile per tutti!

Io inizialmente avevo optato per una via di mezzo tra autosvezzamento e svezzamento tradizionale, poi ho provato anche con autosvezzamento, ma in ogni caso lui non voleva mangiare…non era pronto.

Credo quindi che, sia che si parli di autosvezzamento, sia che si parli di svezzamento tradizionale, quello che conta è quando il piccolo decide che è arrivato il momento. Io gli davo da mangiare qualsiasi cosa evitando il sale e lo zucchero e cercando di rimanere nella sfera dei cibi sani, ma non gli davo quello che mangiavamo noi, se non qualche piccolo assaggio…non mi sono mai fatta grossi problemi a dargli cose nuove e credo che la strada migliore sia sempre quella di seguire il proprio istinto di mamma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...